giovedì 14 novembre 2019
Testata Turismo Parma Paganini Congressi Archivio Foto Homepage www.comune.parma.it Emilia romagna turismo

Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Scopri il territorio / Personaggi, storia, tradizioni / Riti, leggende / Il fantasma del castello di Montechiarugolo

Il fantasma del castello di Montechiarugolo

Montechiarugolo - PR
Descrizione:

Il suo nome è Fata Bema ed è un gentile fantasma per le giovani spose. 
Arrivata per la prima volta a Montechiarugolo nel 1593, durante una visita che Ranuccio I fece ai conti Torelli, gli propose di leggergli la mano.
La Bema vagava accompagnata da due fedeli servitori, predicendo il futuro ai vari signorotti e popolani che incontrava.
Ranuccio, che aveva un vero terrore per tutto ciò che riguardava l'occulto, ordinò immediatamente l'arresto della ragazza e la sua reclusione nel carcere della Rocchetta, dando inizio a una serie di fughe e peregrinazioni della poveretta per sfuggire alla persecuzione del Duca.

Bema finì comunque la sua vita a Montechiarugolo, amata e ben voluta dalla gente del borgo, tanto che oggi è ricordata come un gentile fantasma, che appare alle giovani donne alla vigilia delle nozze per istruirle sulla loro nuova vita.
Si dice che nella notte del 18 maggio, nelle stanze private del castello appaia il Fantasma della fata Bema. La bella fanciulla torna nel suo castello sperando di rivedere l'uomo amato.

Data dell'ultimo aggiornamento:
02/11/2017