sabato 20 luglio 2019
Testata Turismo Parma Paganini Congressi Archivio Foto Homepage www.comune.parma.it Emilia romagna turismo

Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Eventi / Manifestazioni e iniziative / Mostre / Mari di Sicilia: reale vs virtuale

Mari di Sicilia: reale vs virtuale

[IN]accessibile storie dagli abissi

Da 14/04/2019
A 07/08/2019
Sede Ape Parma Museo
Dove
Via Farini, 32/a
Parma (PR)
Orario

martedì dalle 14.30 alle 17.30; da mercoledì a domenica dalle 10.30 alle 17.30

Costo intero euro 12,00; ridotto euro 8,00 (under 35, over 65, persone diversamente abili e gruppi di almeno 10 persone); speciale Unipr euro 4,00 per gli studenti dell’Università degli Studi di Parma; gratuito per scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, under 18, guide turistiche e giornalisti
Per informazioni
Tel: +39 05212034
https://www.inaccessibile.it/
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
Mostre

La mostra completa la programmazione di PARMA 360 festival e, unica nel suo genere, propone i mari di Sicilia tra reale e virtuale dal titolo [In] accessibile Storie dagli abissi, esposta presso il centro culturale ed espositivo ideato e realizzato da Fondazione Monteparma.

Il progetto, a cura di Francesco Spaggiari, si snoda attraverso i temi della navigazione antica, degli scambi commerciali e delle battaglie navali, con particolare riferimento alla prima guerra punica, e crea un dialogo innovativo tra archeologia, arte e tecnologia per promuovere la valorizzazione e la conoscenza del patrimonio culturale subacqueo. L’allestimento propone per la prima volta un’inedita combinazione tra l’esposizione fisica di reperti archeologici provenienti dai fondali siciliani, l’avventura del loro ritrovamento e le soluzioni tecnologiche in grado di offrire un’esperienza immersiva. Scopo principale dell’evento è, infatti, rendere “accessibile l’inaccessibile” con il ricorso alla realtà aumentata e virtuale.

L'ingresso alla mostra avviene ogni mezz'ora, a gruppi di massimo 30 persone. La durata della visita è di circa un'ora.

Fondazione Monteparma e APE Parma Museo


Data dell'ultimo aggiornamento:
17/04/2019