martedì 23 gennaio 2018
Testata Turismo Parma Paganini Congressi Archivio Foto Homepage www.comune.parma.it Emilia romagna turismo

Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Enogastronomia / Ricette della tradizione / Tortelli d'erbetta - tordej d'arbetti

Tortelli d'erbetta - tordej d'arbetti

Parma - PR
Descrizione:

Ingredienti per 6 persone:
6 hg di ricotta morbida e fresca (qualche casaro per san Giovanni la preparava con un po' panna);
3 hg di spinaci o verde di erbette crude; 1 uovo; 3 hg di Parmigiano, noce moscata, sale. 
1 Kg di farina, 4 uova e acqua per impastare.

E' tradizione, nei paesi intorno a Parma, festeggiare la notte di San Giovanni, il 23 giugno di ogni anno, con l'immancabile tortellata.
I tortelli ben riusciti, secondo la formula popolare della città, dovranno essere: longh col so covvi, tgniss sensa vansaj, foghè in t al buter e sughè col formaj.
In effetti in città si pretende che i tortelli non siano simili a quei tozzi ravioletti quadrati, col ripieno a fior dei bordi, che si vedono spesso già confezionati in certi negozi, ma di forma rettangolare, con tanto di "code", e sodi di pasta, perchè non si aprano o si rompano o si sfilaccino.
Prudenza nell'uso della noce moscata il cui aroma pungente spesso guasta irrimediabilmente il sapore del ripieno.  

Preparazione: bollire gli spinaci, scolarli, soffriggerli con un po' di burro e tritarli grossolanamente con la mezzaluna; una volta fatti raffreddare, mescolarli con gli altri ingredienti.
i ottiene così il ripieno, che viene disposto su strisce di sfoglia ripiegate in modo che Srimanga all'interno.
I tortelli rifilati su tre lati con la rondella dentata, si mettono poi a cuocere in acqua bollente.
Una volta cotti, si scolano col mescolo forato e si dispongono a strati sul piatto di portata, opportunamente scaldato, innaffiandoli abbondantemente con burro fuso e cospargendoli di Parmigiano Reggiano grattugiato.  

Data dell'ultimo aggiornamento:
17/11/2016